Sri Lanka

Un viaggio nell’infinita semplicità.

Lo Sri Lanka…
All’inizio ti spiazza con quelle grandi differenze a cui l’occidentale non può rimanere impassibile.
Una volta assimilate però ti trasportano in un mondo fatto dell’essenziale. La povertà è palpabile in molte situazioni.
Ma la capacità di arrangiarsi dei singalesi li ha fatti rialzare dopo un lungo periodo fatto di guerre civili, rivolte e il disastroso Tsunami del 2004.

10 anni dopo il paese è in crescita e il turismo inizia a propagarsi in modo sempre più evidente.

Perchè è impossibile non rimanere incantati dalle bellezze storiche, culturali e naturalistiche che offre.
Ambienti unici ricchi di spiritualità da una parte e incontaminati e selvaggi dall’altra.

La forte influenza coloniale crea contrasti ancora più forti che esplodono ogni qualvolta ti sposti da una zona all’altra.
Il contatto col terreno quando cammini nelle pozze d’acqua in mezzo agli innumerevoli fedeli in uno dei molti templi è qualcosa di inspiegabile a parole.

Tutto questo insieme di emozioni portano l’osservatore a cogliere sfumature e attimi in modo totalmente nuovo e limpido.

La semplicità possiede ricchezza di contenuto.
E la complessità di certe situazioni e di certi luoghi ti fan sentire piccolo di fronte a tanta magnificenza.

Una bilancia che ti porta a trovare un punto stabile in breve tempo per far si che tu non ti perda in un incontrollabile flusso di vibrazioni diverse.


THE MONKYOUNG TUNICSTHE LINKELEVATIONPAST, PRESENT, FUTURETHE BUDDHAON THE MEN'S WATERSQUIETEAGLE VS EAGLEDANCING FOR LOVEHABITATFRIENDSHIP IN KAUDULLATEARS OF ELEPHANTSIGIRIYATHE STOPGREEN STATIONFRIENDSHIP IN KAUDULLAFINGERSFIRST NECESSITYTEA AT FIVEGOLD GREENMOTHERTHE FAMILY FROM POLONNARUWARE-ACTIONON THE THRESHOLDTHE ACCESSHOLY JOBTHE ENTRANCETHE FLOWTHE BOY UNDER THE HOLY TREETHE SCHOOLBOYSLEEPING ON THE JOBHOTEL THI**KREADING ON THE BORDERWAVESTHE FISHERMANTHE OCEAN'S MEMORIESCHROMATICLOVE